Share →

Il primo edificio in Veneto interamente ecosostenibile è realtà: una finestra sul mare di Sottomarina all’insegna delle tecnologie più avanzate e dell’ecoinnovazione.

Ideato dall’Arch. Simone Micheli, “Oversea Building” è un edificio di designer avvenieristico la cui costruzione è stata commissionata da Ghirardongroup a un pool di architetti, geometri e ingeneri di alto livello, per ottenere a Sottomarina un esempio tutto nuovo di edificio fondato sull’ecoinnovazione, l’ecofunzione e l’ecodesign.

“Oversea Building” è la dimostrazione di come oggi sia finalmente possibile realizzare edifici totalmente ecosostenibili, in grado di provvedere da soli al proprio fabbisogno energetico grazie all’uso integrato di impianti fotovoltaici, geotermia, pannelli solari, centrali termiche e a un uso massiccio di materiali isolanti di origine naturale in perfetta simbiosi con un ambizioso disegno architettonico, realizzato dall’architetto Simone Micheli. E il primato in Veneto per l’uso combinato delle tecnologie del fotovoltaico e delle biomasse spetta al gruppo immobiliare Ghirardon Group di Chioggia, società in grado di unire un know how pluriennale a politiche di investimento spinto nell’innovazione “eco”, come dimostrano varie soluzioni residenziali di successo commissionate in Veneto.

“Oversea Building” –  già presentato da Ghirardon Group alla fiera “Abitare il tempo” di Verona e alla Fiera Internazionale del Real Estate EIRE di Milano – grazie al progetto dell’architetto Simone Micheli crea un nuovo concept abitativo autosostenibile, inscrivendo le soluzioni più avanzate di ecosostenibilità in un design geometricamente sinuoso ed elegante.

Interamente in classe energetica A+, “Oversea Building” è una vera e propria finestra sul mare che utilizza sistemi geotermici e fotovoltaici (un’intera facciata verticale dell’edificio con celle integrate in grado di alimentare le parti comuni dell’edificio), sfruttando l’energia del sottosuolo e dei raggi solari per produrre il fabbisogno energetico senza ricorrere a forniture esterne.

Tagged with →